Infografica temporale – Esempio Mc Donald’s

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Infografica Temporale

L’infografica di successo che analizzeremo è di tipo temporale ed è stata realizzata dalla nota catena di fast-food americana Mc Donald’s.

Lo scopo di questa infografica è raccontare una storia, quella di uno dei brand più famosi al mondo.

L’obiettivo è aumentare la brand awareness attraverso degli elementi mirati, che facciano capire sin da subito il modo in cui lavora l’azienda, qual è il prodotto di punta e come si è evoluta nel tempo.

Il fattore longevità contribuisce inoltre a far acquisire maggiore fiducia, da parte dei consumatori, verso il brand. La linea temporale su cui constatare l’evoluzione dell’azienda e dei suoi prodotti punta invece ad incuriosire il lettore ed allo stesso tempo informarlo sui prodotti che commercializza il brand.

Insomma con questa infografica Mc Donald’s ha voluto raccontare, passo dopo passo, tutti i punti salienti della propria vita aziendale. Quindi il passaggio da micro azienda a leader mondiale del settore.

Un racconto utile anche per “enfatizzare” il marchio (sotto tutti i punti di vista) e far capire al lettore che la storia parla chiaro: Mc Donald’s è il fast-food numero 1 al mondo!

Stile, struttura, opinioni

Per fare tutto quello che abbiamo appena descritto, Mc Donald’s ha scelto un’infografica temporale che ha come elemento principale proprio una doppia linea temporale.

Una posizionata in basso, leggermente più grande (quindi più importante dell’altra, e facilmente visibile), che informa il lettore sull’anno in cui è stato lanciato per la prima volta un determinato prodotto Mc Donald’s.

infografica temporale-mcdonalds2

In questo modo il lettore avrà modo di conoscere sia i prodotti che troverà al fast food e sia, per curiosità, qual è nato prima e quale dopo. Con questa tecnica il lettore ricorderà molto più facilmente i prodotti a marchio Mc Donald’s perché incuriosito invece dall’anno del lancio.

La seconda linea temporale è invece posizionata sulla sinistra e indica l’evoluzione del logo aziendale, dall’anno di nascita sino ad oggi. Con questa rappresentazione Mc Donald’s ha di nuovo incuriosito il lettore ed allo stesso tempo gli ha fatto capire da quanti anni è presente nel settore e come si è evoluta anno dopo anno.

Altri elementi

Presenti anche tre elementi secondari, posizionati nella parte superiore, che servono invece ad informare il lettore sulla qualità del brand.

Quindi:

  • 7.000 mila pasti serviti ogni giorno (beh, non male!);
  • più del 70% sono fornitori italiani (cosa che farà acquisire maggiore fiducia da parte dei clienti italiani);
  • 450 ristoranti in 19 regioni italiane (il lettore può trovare il fast food in tutte le regioni italiane, quindi anche nella sua, peccato che ne manchi una soltanto).

Poi, non poteva mancare una rappresentazione del prodotto di punta del brand: il Big Mac. E perché allora non renderlo ancora più famoso spiegando com’è fatto e quali sono i suoi valori nutrizionali?

Detto, fatto. Ci sono voluti 1 immagine, 1 elenco puntato, 6 indicatori grafici (ovvero 6 cerchi con numeri all’interno).

Infine, Mc Donald’s ha ben pensato di mettere in primo piano la Mascotte ufficiale. Non sarà una persona in carne ed ossa ma è lui ad essere, sin dal 1963, il vero ed unico testimonial di Mc Donald’s.

Se ha attirato nuovi clienti per decenni, lo farà ancora. Meglio se in chiave moderna.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Discover the incredible features to boost your page rank

Contact Information

872 Arch Ave.
Chaska, Palo Alto, CA 55318
hello@example.com
ph: +1.123.434.965

Find us here:
Leave us message