bottiglia vino

Sapevate che gli elementi che formano la bottiglia di vino possono avere la capacità di coinvolgere tutti i nostri sensi? Ebbene si, cari lettori, avete letto bene.

Le sensazioni

Il tappo: ha sostanzialmente la funzione di impedire all’aria di entrare in contatto con il vino. Sembrerebbe difficile da credere, ma il tappo che ha la funzione di chiudere la bottiglia di vino assume un’importanza fondamentale e strategica. Quante discussioni infatti, si sviluppano intorno ad un semplice tappo , spesso mettendo in secondo piano ciò che dovrebbe essere fondamentale e che dovrebbe essere considerato in quanto tale, a prescindere del tipo di sigillo che si appone in una bottiglia?

A volte però , anche se non ci si rende conto, quel sigillo condiziona la nostra predisposizione verso quel vino. Se il tappo quindi, soddisfa al 100% le aspettative del consumatore, allora vuol dire che si è maggiormente disposti a considerare di maggiore qualità il vino contenuto nella bottiglia. Secondo una recente ricerca è stato appurato che sono molti i consumatori che pensano che il tappo svolga un ruolo determinante per la scelta della bottiglia del vino, a differenza invece dei produttori, che a quanto pare, il ruolo sarebbe meno importante.

Sicuramente il tappo riveste un ruolo importante soprattutto in quei vini destinati a lunghi periodi di affinamento in bottiglia, mentre non è così importante invece in quei tipi di vini destinati ad un utilizzo immediato.

Ma per apprezzare un buon vino, oltre al tappo, il consumatore pone attenzione anche alla scelta della bottiglia. Ebbene si.. Le bottiglie per il vino si trovano in diverse dimensioni e in diverse forme. Generalmente la forma è cilindrica per due terzi della lunghezza il collo invece che è la parte più stretta può essere più o meno allungato. Per quanto riguarda invece il colore della bottiglia varia dal verde più o meno scuro a tonalità un po’ più ambrate fino al marrone scuro. Ovviamente la scelta del colore ha il suo significato perché i vini, per chi non lo sapesse, devono essere preservati dalla luce, altrimenti si altera il sapore. La forma scelta invece spesso fa percepire il tipo di prodotto nonché il suo luogo di origine. Tuttavia la pesantezza, le personalizzazioni del vetro e la consistenza, sono tutti elementi di esclusività e di pregio.

La capsula invece, è l’elemento decorativo per eccellenza. E’ in grado di dare alla bottiglia eleganze e sobrietà. Lucentezza, materiale e colore, sono tre caratteristiche che la capsula deve possedere, poiché trasmettono al consumatore valore di qualità. L’etichetta: questo è un altro elemento fondamentale, poiché si mette in moto la strategia visiva.Una buona etichetta è così formata:

  • immagini
  • forma (moderna, classica o originale)
  • materiale (lamine di metallo, pvc, carta)
  • lavorazioni (stampa a freddo, a caldo, lucidature)

La retro etichetta: un tempo non si dava tanta importanza, oggi pare che le cose siano un po’ cambiate. Quasi tutti oramai leggiamo il retro etichetta per conoscere i valori della cantina. E’ appurato che durante il convivio sia quasi naturale leggere le informazioni sul retro per parlarne in maniera quasi amichevole.